Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

DLD a Munich: Little Creative Italy

Con un attimo di ritardo, a causa di una disavventura pesante che mi è capitata nel viaggio di ritorno Munich - Bruxelles (che spero di dimenticare presto e quindi non ne parlo!), scrivo dell'evento della settimana: la conferenza DLD a Monaco di Baviera, appunto.

Rispetto allo scorso anno, la cosa che più che mi ha colpito è stata la maggiore presenza di italiani tra gli speaker.  Spesso mi capita di essere l'unico italiano presente a conferenze che si svolgono a Bruxelles o in Europa.
 Nell'edizione scorsa l'oratore di punta per l'Italia era il solo Oliviero Toscani.

Quest'anno ho avuto il piacere di incontrare più creativi tricolore (ovviamente poco noti a casa nostra).

Tutti con storie di vita personale molto interessanti, e tutti con un punto in comune: elaborano progetti che guardano al futuro.
Il luogo dove hanno sviluppato e svilupperanno questi progetti?
Non il paese del sole…

L'artista napoletano Piero Golia (la sua pagina su Wikipedia non esiste in italiano!!!) vive a Los Angeles dove ha creato un'università gratuita: la The Mountain School of Arts;
Arturo Vittori è architetto designer di Bomarzo (tra le tante cose: la MoonBaseTwo, ideata per esplorare la Luna, è stata inclusa nella collezione del Museo della Scienza e dell'Industria di Chicago);
l'architetto ingegnere Carlo Ratti dirige il SENSEable City Laboratory, un gruppo di ricerca dell' istituto di tecnologia del Massachussets;
Paola Antonelli curatrice capo del dipartimento di architettura e design del MOMA di New York e Raffaello D'Andrea, ingegnere creativo che ha sviluppato ricerche all'Istituto di Tecnologia della California.

Purtroppo la loro creatività non ha trovato espressione stabile in Italia. Cosa più grave, chi è in Italia non viene informato sufficientemente su quello che di buono realizzano i nostri concittadini all'estero.

Chi si ricordava dell'attempato professor Dulbecco, prima del 1999, quando tornò in Italia per presentare il festival di Sanremo con Fazio?

Parliamone…

Mark david  

Nella foto (di G. de Paola) Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, intervistato da David Kirkpatrick (Fortune) a Monaco di Baviera. Non è in tema col post, ma dicono che Facebook attiri ancora…