Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Commissione Ue procede contro l’Italia: mancata applicazione pacchetto telecom

Seconda tappa della procedura d'infrazione contro l'Italia per mancata applicazione del pacchetto telecom. La Commissione Ue ha inviato all'Italia un 'parere motivato'. Nel pacchetto telecom è prevista anche la possibilità di cambiare in un giorno operatore mobile senza cambiare numero di telefono, maggiore chiarezza sui servizi acquistati e le offerte e anche una tutela maggiore dei dati. L'Italia deve dare risposte immediate altrimenti andrà incontro a multe e deferimenti.

Dalla nota della Commissione:

Per applicare integralmente le nuove norme gli Stati membri devono recepire nel diritto interno due nuove direttive UE: la direttiva "legiferare meglio" e la direttiva sui diritti dei cittadini, che insieme hanno modificato cinque direttive UE in vigore (le direttive quadro, accesso, autorizzazioni, servizio universale e e-Privacy). Benché in tutti gli Stati membri dell'UE sia in corso l'iter legislativo e la maggioranza di essi abbia informato la Commissione in merito ad alcune misure attuative, solo sette Stati membri (Danimarca, Estonia, Finlandia, Irlanda, Malta, Svezia e Regno Unito) hanno dato piena attuazione alla normativa entro il termine del 25 maggio 2011.

 Seguimi su Twitter qui